Il principio della cottura diretta è quello di appoggiare il cibo direttamente sulla griglia in acciaio inox del barbecue Kokko, direttamente sul fuoco. Questa tecnica di cottura è la più comune quando si tratta di barbecue.

Questo metodo di cottura è molto efficace per i cibi che richiedono un tempo di cottura breve, come ad esempio le verdure tenere o le costolette.

La cottura diretta sul fuoco è una cottura veloce, che non supera i 10 minuti.

La cottura diretta rialzata è resa possibile dalla griglia di cottura in acciaio inox, che può essere posizionata a diverse altezze. Grazie alla cottura a temperatura elevata, il cibo beneficia del calore radiante della cupola. Collocato a circa 20 - 25 cm dalla brace, il cibo si cuoce più lentamente quindi è più gustoso da cuocere. Questa cottura permette anche di ottenere cibi più croccanti e fragranti.

La cottura indiretta è l'uso del calore del fuoco senza contatto diretto tra cibo e fiamme. Il barbecue Kokko permette questa modalità di cottura grazie al deflettore di calore che può essere posizionato all'interno del barbecue. Esistono 2 tipi di deflettori: pietra ceramica che permette anche di cucinare pizze o pane e pietra lavica che permette anche di cucinare carne o pesce conferendogli un sapore particolare.

Il deflettore termico in ceramica o pietra lavica è molto spesso. Agisce come una barriera termica.

Il suo obiettivo è quello di mantenere il flusso d'aria per regolare la temperatura all'interno del barbecue e ottenere così un calore forte ed omogeneo, trasformando il barbecue Kokko in un vero e proprio forno.

Il barbecue Kokko permette di cucinare insieme cibi che non richiedono gli stessi metodi di cottura. È in grado di combinare la cottura diretta e indiretta in un unico apparecchio. Grazie alla mezza piastra in ceramica è possibile avere due zone di cottura distinte, puoi cucinare come un forno e grigliare e cuocere i pezzi di carne.

L'affumicatura consiste nell'esporre il cibo al fumo in modo che possa essere affumicato senza doverlo cucinare. La temperatura dovrebbe essere bassa, circa 100°C (225 F). Il tempo di affumicature deve essere lento, tra le 5 e le 15 ore.

Tradizionalmente, la cottura alla brace è lenta e bassa, per esaltare al meglio i sapori dei cibi. Il risultato è eccezionale.

In termini più tecnici, durante la cottura lenta i tessuti connettivi delle carni, così come i collageni, si sciolgono lasciando solo i tessuti teneri e succosi. Questo tipo di cottura è ideale e può essere facilmente realizzato con il barbecue in ceramica Kokko.

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password